Chi siamo

Stampa
PDF

Il progetto culturale dell’istituto si sviluppa all’insegna della figura mitologica di Giano. Giano, divinità ricchissima di spessore simbolico – tanto da essere tradizionalmente utilizzata anche per visualizzare le condizione della medicina, chiamata a guardare contemporaneamente nelle opposte direzioni delle scienze della natura e delle scienze dell’uomo, abbinando sapere scientifico e arte del guarire – nell’antichità romana era preposto alle transizioni e ai cambiamenti. Anche la nuova sanità è a un passaggio critico. Si tratta di andare verso il futuro, continuando a guardare anche nella direzione del passato, coniugando l’innovazione con la necessità della conservazione di quei valori che nella pratica dell’erogazione delle cure hanno tradizionalmente costituito una dimensione essenziale della buona medicina.

 

Prof. Sandro Spinsanti

Prof. Sandro SpinsantiLaureato in psicologia (università di Roma “La Sapienza”) e in teologia (Pontificia Università Lateranense) con specializzazione in teologia morale (Accademia Alfonsiana). Ha insegnato etica medica nella facoltà di medicina dell’università Cattolica di Roma e bioetica nell’università di Firenze. Ha diretto il Centro internazionale studi famiglia (Milano) e il Dipartimento di scienze umane dell’Ospedale Fatebenefratelli all’istola Tiberina (Roma).  Ha fondato e dirige l’Istituto Giano (Roma). È stato componente del Comitato Nazionale per la Bioetica. Ha fondato e diretto la rivista L’Arco di Giano (Esse editrice). Ha fondato e diretto la rivista "Janus. Medicina: cultura, culture" (ed. Zadig).

Tra le sue pubblicazioni:

  • La bioetica. Biografie per una disciplina, Franco Angeli, Milano, 1995
  • Bioetica nella professione infermieristica, EdiSES, Napoli, 1995
  • Curare e prendersi cura, Ed. Cidas, Roma, 1996 (15€ - per ordinare)
  • Le ragioni della bioetica, Ed. Cidas, Roma, 1999 (15€ - per ordinare)
  • Chi ha potere sul mio corpo?, Ed. Paoline, Milano, 1999
  • Bioetica e nursing. Pensare, riflettere, agire, Ed. McGraw-Hill, Milano, 2001
  • Chi decide in medicina?, Ed. Zadig, Roma,  2004
  • Medicina e letteratura (a cura), Ed. Zadig, Roma, 2009
Dott.ssa Dagmar Rinnenburger

Dott.ssa Dagmar RinnenburgerDagmar Rinnenburger si è laureata in medicina presso l’università di Freiburg in Germania. È specializzata in Pneumologia e Allergologia. Prima del trasferimento in Italia nel 1991 ha prestato servizio presso la clinica della Foresta Nera (ospedale di alta specializzazione riabilitativa cardiologica e pneumologica) e presso l’ospedale di Hemer (Germania), ospedale specializzato in pneumologia oncologica e pneumologia infettiva. In Italia ha prestato servizio fino al 2003 presso la Fondazione S. Lucia, Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico di neuroriabilitazione a Roma. Dal 2003 si è trasferita presso il reparto STIRS (servizio di terapia dell’insufficienza respiratoria scompensata) dell’ospedale S. Camillo - Forlanini. Si occupa in particolare delle problematiche nella cura della cronicità come nell’asma, anche infantile, e la broncopneumopatia cronica ostruttiva.

Nelle sue pubblicazioni ha in particolare curato l’aspetto delle malattie croniche e della terapia educativa (p.e. “L’educazione terapeutica nell’asma bronchiale”, Critical Medicine Publishing, 2002, pp.100) e delle decisioni fine vita nell’insufficienza respiratoria (vedi Quaderni di Janus “Decidere in medicina: Pattinando insieme sul ghiaccio”, ottobre 2007 editore Zadigroma)

Dott. Roberto Bucci

Dott. Roberto Bucci

Ricercatore nell’Istituto di Igiene della Facolta di Medicina e Chirurgia, Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma. Docente di Igiene generale e applicata nel II canale del Corso di Laurea in Medicina UCSC e in altri Corsi di Laurea triennali. Responsabile redazionale nel 1995 nella rivista Umanizzazione in sanità - osservatorio delle esperienze, a cura di Sandro Spinsanti. Responsabile dal 1995 al 2000 della rubrica Medical Humanities Network nella rivista L’Arco di Giano. Coordinatore redazionale della rivista L’Arco di Giano (Dir. Prof. Sandro Spinsanti) dal 1998 al 2001 e della rivista Janus (Dir. Prof. Sandro Spinsanti) dal 2001. Collaboratore della rivista Qualità Equità (Dir. Prof. Giovanni Berlinguer), rubrica “Dal Villaggio Globale”. Collaboratore della rivista Igiene e Sanità Pubblica (Dir. Prof. Augusto Panà) rubrica “Note di Storia dell’Igiene”. Collaboratore della rivista “Famiglia Cristiana” (rubrica “Lo specchio della salute”) dal 1997. Membro del gruppo di ricerca internazionale sul tema The Goals of Medicine, coordinato dall’Hastings Center di New York. Dal 2000 al 2002, consulente esterno del Comitato Nazionale di Bioetica, ha partecipato all’elaborazione dei documenti su “Gli scopi della medicina” e “Equità in sanità”. Assistant Editor dal 2003 dell’Italian Journal of Public Health.

Chi decide in medicina?

Chi decide in medicina?

Chi decide in medicina?

Questo libretto è dedicato ai medici che hanno poco tempo. Quelli che, pur essendo molto occupati, ritengono che valga la pena riflettere sul cambiamento in corso nei rapporti tra professionisti sanitari e pazienti e sul modo migliore di farvi fronte. Nasce da un prolungato lavoro di formazione condotto con medici e infermieri.

Ed.Zadig-Roma, 2002.
208 pagine, 15 euro

Leggi tutto...

 

L'ultimo libro a cura delProf. Sandro Spinsanti

Medicina e letteratura

Medicina e letteraturaQuando cultura era sinonimo di conoscenze letterarie, il medico si collocava fra le persone colte. Cechov, Schnitzler e Céline, per fare qualche esempio illustre, erano medici di professione e scrittori per vocazione. Oggi, nell’epoca della tecnologia, l’incontro fra medicina e letteratura è più arduo, ma anche più fecondo: non è solo un patrimonio culturale, ma la dimensione umanistica irrinunciabile per chi si occupa della salute.

Ed. Zadig Editore, 2009.
256 pagine, 16 euro

Leggi tutto...